“Uno così nasce ogni 100 anni”

Meglio pure di predecessori e attuali antagonisti come Hamilton, secondo l’ex pilota, Max Verstappen è davvero un alieno.

Arrivano da tutti gli angoli del globo e da tutte le voci, i complimenti al doppio campione del mondo di Formula 1, Max Verstappen. Persino da un ex pilota che un vero e proprio fenomeno, lo ha avuto in casa, come Mathias Lauda, ovviamente il figlio di un pazzesco Niki, 3 volte campione mondiale di F1. Max Verstappen (Ansa Foto)Max Verstappen (Ansa Foto)

Con un cannibale del genere in pista, valgono forse doppio tutte le imprese degli altri piloti, ed anche le parole al miele del manager dello stesso Max, per Charles Leclerc. Pensare che mancano due week-end al termine della stagione, ed i punti del pazzesco classe ’97, sono già 416. Quest’anno non pareva essercene per nessuno, nonostante alcuni errori ai box della Ferrari lascino qualche perplessità su come sarebbe andata, altrimenti.

Max Verstappen, in Brasile quarta vittoria consecutiva?

E dopo Giappone, Stati Uniti e Messico, il figlio d’arte nato ad Hasselt, potrebbe regalarsi ancora un pezzo di finale di stagione memorabile, in Brasile. Qualche veleno a questi livelli c’è sempre, ma Helmut Marko ha già risposto ad Hamilton per le polemiche sul budget cap. Ad ogni modo, non si può non sottolineare che la continuità di prestazioni di Verstappen è solo da applaudire, ed infatti, Lauda lo ha fatto all’interno della presentazione del film Hunt vs Lauda: The Next Generation, a Londra.

“Quest’anno la Mercedes è un passo indietro rispetto alla Red Bull ed alla Ferrari ed è per questo che il campionato non è così eccitante come l’anno scorso, ma sono molto impressionato da Max Verstappen”, ha spiegato l’austriaco classe ’81, che poi si lascia andare a commenti ancor più al miele, per il ragazzo olandese, che a quanto pare, ammira davvero molto. “È un talento che salta fuori solo ogni cento anni –ha detto dal canto suo, Lauda – Non vedo punti deboli in lui. Può gestire la pressione meglio di chiunque altro. È sempre calmo e all’inizio della sua carriera, a volte ha commesso errori o è stato troppo aggressivo, ma quest’anno ha fatto un grande cambiamento”.

Entra nel gruppo offerte di lavoro, bonus, invalidità, legge 104, pensioni e news

Ricevi ogni giorno gratis news su offerte di lavoro ed economia

Telegram – Gruppo
Facebook – Gruppo

E ecco che l’austriaco evita il confronto con un altro fortissimo, Lewis Hamilton, parlando però della stagione, bellissima, 2021: “L’anno scorso a volte è stato troppo aggressivo, ma sarà molto difficile da battere in futuro e sarà un incubo per tutti gli altri piloti”, dice il figlio del grande Niki, parlando di Verstappen. “Con la stessa macchina sarà molto difficile da battere, ma d’altra parte, non puoi mai sottovalutare Lewis Hamilton quando la vettura è di nuovo buona”.

Author: Justin Anderson