ecco chi lascia e chi ci sarà in Bahrain

Chi saranno i piloti della F1 della prossima stagione? C’è chi ha cambiato scuderia e chi, invece, saluta il Circus.

Lo sport è sempre sinonimo di sentimentalismo. Ognuno di essi ha diversi motivi per far piangere o ridere i tifosi ed in questo, la Formula 1 è sicuramente uno di quelli che si presta meglio. Dalla gioia di un GP vinto, alle lacrime a fine stagione per i piloti che lasciano. E quest’anno, ad Abu Dhabi, ce ne sono state molte. Piloti F1 2022 (Ansa foto)Piloti F1 2022 (Ansa foto)

Sicuramente nessuno sarà contento di non vedere più in pista un pilota ed un uomo che si è fatto amare da tutti. Anche qui in Italia, molti ferraristi sono legati a lui. Ha deciso di smettere Sebastian Vettel, liberando un sedile il Aston Martin. Niente più Nicholas Latifi. La Williams ha deciso di non dare più chances al canadese, dopo aver puntato per quattro anni su di lui. Ed addio, si spera arrivederci, anche per il figlio del grande Michael. Via quindi, Mick Schumacher, che sembra esser stato letteralmente cacciato dalla Haas. Ed ancora, via anche Daniel Ricciardo. Per ora l’australiano dice addio almeno alla griglia, tornando a lavorare per la Red Bull.

Chi saranno i nuovi piloti di F1

Una cosa che non piacerà a Checo Perez, visto che il messicano non sembra avere più l’appoggio dei box della Red Bull e potrebbe anche lasciare a fine 2023. Ad ogni modo, sin dalla prima domenica del Mondiale 2023, prevista per il prossimo marzo, dovremo imparare in fretta tutte le sigle di diversi nuovi piloti. Altrimenti avremo difficoltà a leggere i posizionamenti della Gara in corso, di lato, visto che di giovani esordienti e di ritorni in F1, adesso ce ne sono parecchi da tenere in considerazione.

Il primo sarà Oscar Piastri, nato nel 2001 a Melbourne, praticamente sostituirà in tutto e per tutto Ricciardo. Per i tifosi McLaren, ma anche per gli appassionati australiani. Nel 2022 è stato terzo pilota Alpine, senza esordire in F1. Nicasius “Nyck” de Vries, classe ’95, ha esordito quest’anno con la Williams, prendendosi i primi 2 punti nella Formula 1 della sua vita. L’anno prossimo, correrà per Alpha Tauri. Alla Haas, per un tedesco che va, uno che torna. Una sola Gara nel 2021, due nel 2022 con la Aston Martin, ora, ecco tornare definitivamente a correre, Nico Hülkenberg. Ultimo esordiente, classe 2000, Logan Hunter Sargeant, statunitense che ha corso nella passata stagione per Carlin Motorsport in F2 ed ha lavorato per la Williams in F1. E con Williams, correrà ufficialmente nel 2023.

Poi c’è chi ha cambiato squadra, un po’ di carte che si mischiano, con Gasly che è un nuovo volto in Alpine, mentre per Alonso sarà la prima volta in Aston Martin. Andiamo a ripercorrere la griglia per non trovarci impreparati a marzo, team per team.

Entra nel gruppo offerte di lavoro, bonus, invalidità, legge 104, pensioni e news

Ricevi ogni giorno gratis news su offerte di lavoro ed economia

Telegram – Gruppo
Facebook – Gruppo Red Bull: Max Verstappen (confermato) – Sergio Perez (confermato)Ferrari: Charles Leclerc (confermato) – Carlos Sainz (confermato)Mercedes: Lewis Hamilton (confermato) – George Russell (confermato)McLaren: Lando Norris (confermato) – Oscar Piastri (nuovo)Alpine: Esteban Ocon (confermato) – Pierre Gasly (nuovo)Aston Martin: Lance Stroll (confermato) – Fernando Alonso (nuovo)Alfa Romeo: Vallteri Bottas (confermato) – Guanyu Zhou (confermato)Alpha Tauri: Yuki Tsunoda (confermato) – Nyck de Vries (nuovo)Haas: Kevin Magnussen (confermato) – Nico Hülkenberg (nuovo)Williams: Alexander Albon (confermato) – Logan Sargeant (nuovo).

Author: Justin Anderson